Bonus “Mamma domani” – Aggiornamenti

Con la Circolare 39/2017 l’Inps ha chiarito i requisiti e tempi per la domanda del bonus mamma domani 2017 che riconosce 800 euro alle gestanti o alle neo mamme a partire dal primo gennaio di quest’anno.

Requisiti

  • residenza in Italia e cittadinanza italiana o comunitaria (donne non comunitarie sono ammesse solo se rifugiate politiche o sotto protezione sussidiaria);
  • compimento del 7° mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale concesso con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ex art. 34 della legge 184/1983.

Tempi:

l’istanza va presentata dopo il compimento del 7° mese di gravidanza ma prima del parto. Alla domanda del bonus mamma domani va allegata certificazione sanitaria rilasciata dal medico specialista del Servizio sanitario nazionale, che attesti la data presunta del parto.

Se la domanda del premio è presentata in relazione al parto, alla madre sarà richiesta autocertificazione sulla data del parto e le generalità del bambino.

In caso di adozione o affidamento preadottivo, allegare il provvedimento giudiziario (sentenza definitiva di adozione o provvedimento di affidamento preadottivo ex art. 22, comma 6, della legge 184/1983), permette di abbreviare l’iter: in caso contrario occorre riportare tutti gli elementi identificativi del provvedimento (sezione del tribunale, la data di deposito in cancelleria ed il relativo numero)

N.B. La domanda va presentata in via telematica, l’INPS nei prossimi giorni divulgherà le modalità definitive per accedere al contributo.

Percorso Genitori&Figli

Che cos’è? E’ un modo nuovo di pensare alla comunicazione all’interno della famiglia, esprimendo liberamente i propri pensieri, affinché tutti i componenti della famiglia abbiano in mente i desideri, le fatiche e le necessità degli altri, a seconda della loro età. Ognuno ha la possibilità di essere PROTAGONISTA con diritti e doveri, con comunicazione e trasparenza, con desideri e impegno per raggiungerli.

scopri di più alla pagina PERCORSO GENITORI E FIGLI

 

 

Formazione continua

Dopo aver preso visione del VBLOG di Elena Giudice ho fatto alcune riflessioni come fruitrice della formazione e fruitrice della sperimentazione durata un triennio. Premetto che ho letto Regolamento e Linee Guida una volta sola quindi in maniera ancora superficiale ma sulla base di quanto riportato da Elena nel video blog posso fare alcune osservazioni: Continue reading

Pacchetto Orientamento Scolastico 2017

E’ arrivata la conferma ufficiale delle date per l’iscrizione alle scuole superiori 2017,  e ai percorsi d’istruzione e formazione professionale. Il MIUR ha pubblicato la circolare in cui riporta le scadenze e le modalità con cui presentare la domanda agli istituti.

I genitori potranno iniziare la fase di registrazione al portale già a partire dal 9 gennaio, mentre le domande di iscrizione alla scuola superiore dovranno essere inoltrate dalle ore 12.00 del 16 gennaio 2017 ed entro le ore 20.00 del 6 febbraio 2017.

Se sei ancora in dubbio questo pacchetto fa per te!

3 colloqui con te e i tuoi genitori per lavorare sul tuo percorso scolastico, le possibili scelte, gli open day andati a vedere, i tuoi desideri, sogni ed aspettative, per procedere con la scelta giusta per te!

Tre elementi che fanno interazione ma che a volte dimentichiamo

Parto dal primo assioma della comunicazione elaborato dalla scuola di Palo Alto per provare a fare delle riflessioni personali e del tutto prive di rilevanza scientifica su ciò che genera comunicazione efficace, ascolto ed accoglienza, fondamentale a mio parere sia per chi fa l’assistente sociale nel pubblico, sia per chi fa lavoro privato.
L’assioma recita così

“È impossibile non comunicare. In qualsiasi tipo di interazione tra persone, anche il semplice guardarsi negli occhi, si sta comunicando sempre qualche cosa all’altro soggetto.” Continue reading

Il metodo della coordinazione genitoriale

Dott.ssa Laura Manzoni

Nel mese di Maggio ho frequentato un corso sulla coordinazione genitoriale tenuto dalla dott.ssa Elena Giudice e in questo spazio vorrei presentarvi di cosa si tratta.

La coordinazione genitoriale nasce negli Stati Uniti negli anni 90 e ad oggi è applicata in tutti gli stati membri. 

La coordinazione genitoriale si occupa delle coppie altamente conflittuali, dove il conflitto lede i diritti dei bambini. Si tratta di conflitto non mediabile con genitori arroccati sulle loro posizioni e difficilmente rimuovibili dalle stesse. Sono i genitori che stanno centrati sui propri bisogni, sul non far vincere l’altro genitori e che non riescono ancora a venirsi incontro. Continue reading

Lavorare con i ragazzi a rischio di fallimento scolastico

Diversi sono i motivi che possono sottendere al fallimento o a un calo del rendimento a livello scolastico, soprattutto nella fase della pre adolescenza e dell’adolescenza.

La medaglia dell’insuccesso può essere vista da entrambe le facce: il ragazzo non raggiunge gli obiettivi prefissati (fallimento personale), la scuola / istituzione non riesce a coinvolgere il ragazzo favorendo il successo scolastico (fallimento istituzionale).

Continue reading