Mediazione Familiare

CHE COS’E’?

La mediazione familiare è un percorso, finalizzato a migliorare la comunicazione e a trovare accordi su tutti quegli aspetti inerenti la nuova organizzazione familiare, generando così una buona separazione.

A CHI SI RIVOLGE?

Il percorso si rivolge direttamente ai genitori che stanno scegliendo di separarsi, oppure già separati ma con accordi che non stanno funzionando e che necessitano di una ridefinizione.

COME SI STRUTTURA

Il percorso si struttura con un primo incontro di conoscenza  e informativo: al primo incontro è possibile rivolgersi anche individualmente. Capita infatti molto spesso che sia solo un genitore in principio intenzionato a procedere con un percorso di mediazione, tuttavia in tale primo incontro è possibile strutturare insieme delle strategie che possono provare a portare l’altro genitore a conoscere il significato della mediazione e almeno riflettere sull’opportunità.

Con l’adesione di entrambi i genitori, si svolgono 1/2 colloqui individuali, per dare spazio ad ognuno di portare proprie fatiche, proprie preoccupazioni e argomenti da affrontare.

Successivamente si svolgono i colloqui di coppia in cui si lavora insieme sugli argomenti da trattare. Ogni nucleo familiare ha le sue priorità e ha i suoi argomenti ma degli esempi possono essere: incontri con i figli, comunicazione dell’intenzione di separarsi, aspetti economici legati ai bambini, nuove abitazioni, vacanze, relazione con i nonni, relazione con i nuovi compagni, ecc.

La mediazione si attiva sulle tematiche in cui i genitori non riescono a trovare un accordo.

L’obiettivo principale è utilizzare i temi della coppia per modificare l’ascolto e la comunicazione al fine di raggiungere delle soluzioni comuni, da utilizzare eventualmente in fase di separazione consensuale.

BENEFICI DELLA MEDIAZIONE FAMILIARE:

  • Una buona separazione permette ai figli di stare meglio
  • Condividere e raggiungere in autonomia degli accordi senza che sia qualcun’altro a doverlo fare per voi, permette raggiungere delle soluzioni più durature. Perchè le avete trovate voi!
  • Con la mediazione si risparmia, tempo; Tempo che si passa a litigare direttamente o per mezzo dei legali, tempo dell’iter legale, tempo senza un reale accordo in cui ogni genitore fa quello che vuole senza un accordo.
  • Con la mediazione si risparmiano sentimenti negativi. Il costo emotivo del perdurare del conflitto è costituito da frustrazione, rabbia, nervosismo e conseguente malessere dei figli. La mediazione permette di utilizzare questi sentimenti nel percorso e di trattarli insieme per creare degli accordi che generino benessere nei figli, ma anche nei genitori.
  • Con la mediazione si risparmia economicamente: in costo di una separazione giudiziale tra spese giudiziarie e legali sono di gran lunga superiori alle spese complessive di un percorso di mediazione familiare.

In alcune situazione la Mediazione Familiare non funziona o non è lo strumento più adatto. Il link a seguire spiega altri strumenti disponibili per le famiglie

 

Per qualsiasi informazione puoi visitare la pagina Contatti

Commenti chiusi